Skip to content


10 novembre 2009

Mail al Parlamento: fate arrestare Cosentino!



Ieri e oggi sono state inviate parecchie centinaia di mail da questo blog, indirizzate alla redazione del TG1. Oggi, la redazione del telegiornale di Scodinzolini ha preso nettamente le distanze dal direttore.
Ci ho preso gusto! E’ arrivata oggi al Presidente della Camera Fini (quello che si è venduto per l’ennesima volta a Papi, col quale firmerà una bella legge ammazza processi e salva criminali) la richiesta di arresto per Nicola Cosentino, sottosegretario all’economia e “a disposizione” dei Casalesi, secondo almeno sei pentiti.
Facciamoci sentire, mandiamo una mail alla Giunta per le autorizzazioni della Camera, che DEVE decidere DI autorizzare l’arresto di un simile figuro!
In copia anche Fini, così si tiene aggiornato!
Compilate con il vostro nome e il vostro indirizzo email (sotto, il testo che verrà inviato):

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Nicola Cosentino «contribuiva, sin dagli anni ’90 a rafforzare vertici e attività del gruppo camorrista facente capo alle famiglie di Bidognetti e Schiavone (..) Da tale sodalizio Consentino riceveva puntuale sostegno elettorale».
Non è tollerabile che un simile individuo ricopra il ruolo di Sottosegretario all’economia. Non è tollerabile che, di fronte alla richiesta di arresto, la Camera lo difenda.
Fate arrestare subito Nicola Cosentino!”

| Invia a un amico Invia a un amico | Stampa Stampa | Iscriviti alla Newsletter | Condividi su Twitter | Condividi su Facebook | 9 commenti

Postato da Serenetta Monti in Giustizia, Politica. Tag: , , , , , , .


9 commenti

  1. carlo paradisi

    scrivo dalla sardegna, tra me e la campania ho un mare di cose…però credo di aver avuto il piacere di conoscere quella regione, di amarla, di apprezzarla, di condividerne i problemi e le inquietudini…Cosentino va arrestato, non c’è dubbio…così come va fermato il sistema di potere tra camorra, politica, istituzioni…seguo sempre ciò che accade nella tua regione, un pò perchè esiste ancora un sottile filo che mi lega, un pò perchè ritengo che la camorra non è solo una “questione” campana, ma riguarda tutta l’italia…non mollate, per quanto piccolo possaessere il mio contributo sarò sempre accanto a voi…Ciao. Carlo.

    UN:F [1.7.5_995]
    Voto: 0.0/5 (hanno votato 0 votes utenti)
    Registrati per poter votare
  2. Francesco

    Da mesi in campania abbiamo notato che bassolino sta tirando la volata ai berlusconiani… il governatore non parla, non sa mai niente di nulla…lui demanda!
    Certo non è cosentino…di gente come cosentino grazie a Dio ce n’è pochi…gente senza scrupoli …però bassolino ha bell’ e venduto la campania ai delinquenti e quindi ora i delinquenti sanno di poter uscire allo scoperto.
    LA SOCIETA’ CIVILE PUO FARE QUALCOSA : SE NE PARLI SEMPRE, IN OGNI DOVE …SI FACCIA POLITICA DAL BASSO , ANDIAMO AI CONSIGLI COMUNALI…

    UN:F [1.7.5_995]
    Voto: 0.0/5 (hanno votato 0 votes utenti)
    Registrati per poter votare
  3. Rosario

    Ma non si può organizzare una manifestazione, una veglia sotto la camera invitando anche la stampa straniera?
    Sarebbe opportuno, molto più che nel caso delle escort, che la stampa straniera si interessasse in maniera approfondita di questo caso vergognoso.
    Se le accuse dovessero rivelarsi veritiere Cosentino è colpevole di aver favorito e contribuito significativamente alla distruzione di posti una volta bellisimi, colpevole di aver avvelenato, diffuso il tumore a migliaia di innocenti, di incoscienti, causandone la morte e terribili sofferenze.
    Questi si chiamano crimini contro l’umanità e non vuol dir nulla il fatto che egli non abbia mai ammazzato un uomo direttamente, anzi. Anche Hitler, Himmler o Rudolf Hoess, comandante di Auswitz, non hanno mai ammazzato una persona direttamente ma non per questo non erano responsabili.
    Per Nicola Cosentino, i casalesi e persino Bassolino deve valere la stessa regola

    UN:F [1.7.5_995]
    Voto: 0.0/5 (hanno votato 0 votes utenti)
    Registrati per poter votare
  4. carmela

    difendete il cittadino onesto….colui o coloro che credono e vogliono credere nelle istituzioni e nei loro rappresentanti!! nessun dubbio di scorrettezze o collusione con il male affare deve offuscare la credibilità di un eletto…ora più che mai dovete dimostrare di esserne meritevoli poichè l’eletto è nominato dal partito e non dal popolo. Il voto è un mezzo della democrazia ma con la legge porcellum si è aperta la strada nel parlamento degli affaristi e dei collusi o presunti , se non anche condannati per mafia. Ancora per quanto tempo dobbiamo tenerci questo cancro? La ricerca per guarire da questo male ha fatto dei passi considerevoli…e voi onorevoli per bene !?!?e onorevole presidente della camera Fini quando pensate di fare sul serio e senza imbrogli a rappresentare il popolo onesto mandando costoro a rispondere delle accuse fatte nei loro confronti nelle aule dei tribunali? se avete un pò di coscienza datele retta e una volta tanto infischiatevi delle manovre del potere…come si dice “il bene trionfa sempre sul male”e prima o poi tutti dovranno renderne conto. Ognuno di voi ..comuque sarà giudicato dalla Storia nel bene enel male!!! grazie

    UN:F [1.7.5_995]
    Voto: 0.0/5 (hanno votato 0 votes utenti)
    Registrati per poter votare
  5. Ilio Dainelli

    Le mafie sono l’estenzione armata di un sistema,esse come il fascismo servono agli Stati . Ma la nostra nazione è nata con l’innesco dello sbarci in Sicilia degli Americani, do ve Luki Luciano sceso insieme ai militari americani e ad aspettarlo c’era un allora giovane Sindona.
    Le connessioni con lo Stato Italiano, non si contano da quante sono, diciamo che tra servizi segreti e mafia , vi è sempre stata una congiuntura, dal Bandito Salvatore Giuliano, fino alle stragi.
    Ma quello che è cambiato è che una delle mafie più potenti, la Camorra, addirittura si crea l’uomo politico. Cosentino non è connesso alla Camorra, ma né è parte integrante. è divenuto uomo politico partendo dalla Camorra. Ed oggi è un uomo della famiglia dei Casalesi. Ilio Dainelli

    UN:F [1.7.5_995]
    Voto: 0.0/5 (hanno votato 0 votes utenti)
    Registrati per poter votare
  6. Raffaele - Ts

    Vero: la vergogna non ha limiti! Purtroppo.
    Mandiamo i messaggi alla “Giunta per le autorizzazioni”, ne possiamo mandare tanti, milioni, ancora di più ma … cane non mangia cane! Avete visto, o sentito, che qualche volta questa Giunta abbia autorizzato un qualche cosa contro uno di loro? Destra o sinistra, sono tutti uguali! (Ed anche qui “purtroppo”) –

    UN:F [1.7.5_995]
    Voto: 0.0/5 (hanno votato 0 votes utenti)
    Registrati per poter votare
  7. Enrico

    Indipendentemente dal risultato ultimo (positivo o negativo) dell’invio delle mail, la cosa importante è che questa gente sappia che in Italia esiste un dissenso (fortissimo). E se esiste un dissenso costante, crescente e misurabile (il numero di mail per esempio), è altrettanto chiaro che alle prossime elezioni il voto (che non gli ho mai dato) se lo possono continuare a scordare. E spero che tanta gente gli faccia pervenire il segno del suo dissenso.

    UN:F [1.7.5_995]
    Voto: 0.0/5 (hanno votato 0 votes utenti)
    Registrati per poter votare
  8. Tiziano Dal Farra

    Ciao.
    Apprezzo l’entusiasmo ed il fine. Ma se scrivessimo anche un milione di mail al Parlamento e/o peggio ancora alla “Giunta per le autorizzazioni a procedere” si faranno un milione e mezzo di grasse risate.
    Il presidente (On. Avv. Maurizio Paniz) è UN MAFIOSO.
    E quel che è peggio, uno (o più) magistrati dovranno chiedere PROPRIO a LUI (che ha tra l’altro la funzione di FARE quelle Leggi) di poterlo indagare e/o perseguire:
    http://www.vajont.info/processo1Udine09PCiv.html

    E secondo te/voi, cosa mai potrà dir loro, il buon Paniz??
    Se scriviamo all’ONU, di Cosentino, almeno ti rispondono. Che restano cavoli nostri. Dei fessi che l’hanno votato, e votato “quel” tipo di individui.

    UN:F [1.7.5_995]
    Voto: 0.0/5 (hanno votato 0 votes utenti)
    Registrati per poter votare
  9. vezio ferrini

    LA VERGOGNA NON HA LIMITI mentono continuamente la legge sui processi serve solo al premier ma sicuramente i processi saranno sempre lunghi ,solo quelli del premier havranno una svolta verso la sua impunità che il pdl salvi il re e condanni tutti i cittadini

    UN:F [1.7.5_995]
    Voto: 0.0/5 (hanno votato 0 votes utenti)
    Registrati per poter votare



Puoi usare alcuni tag HTML




Notice: Undefined index: template_data in /web/htdocs/www.serenettamonti.it/home/blog/wp-content/plugins/fbconnect/fbConfig_php5.php on line 184